Con questi gadget eviti gli autovelox: sarai meglio di James Bond

Gli automobilisti cercano in tutti i modi di evitare di essere multati dagli autovelox, motivo per il quale ci sono dei gadget favolosi.

Uno dei principali problemi di questi ultimi anni per quanto riguarda il Codice della Strada è legato al fatto che questo si è sensibilmente irrigidito nelle sanzioni e sono moltissime le motivazioni che possono comportare una multa. Quella più nota rimane comunque l’autovelox, motivo per il quale molti vorrebbero essere capaci di nascondersi da esso come James Bond.

Autovelox gadget James Bond app segnalazione
Gadget con i quali evitare gli autovelox (Ansa – tuning.it)

L’agente segreto più famoso della storia del cinema, assolutamente da immaginare unicamente con il volto di Sean Connery, quando doveva compiere le proprie missioni non poteva di certo limitare la velocità perché vi era un autovelox. La sua auto sfrecciava a tutta velocità e certi film sono stati realizzati anche nelle strade italiane.

Non tutti però sono James Bond e stanno combattendo il crimine, motivo per il quale è sempre meglio cercare di limitare la propria corsa in strada e in questo modo l’autovelox non risulterà mai un problema. Ci sono però dei metodi con i quali si può cercare di evitare di essere multato, rimanendo nella legalità.

Ricordiamo infatti come contraffare la targa per poter fare in modo che questa non si veda è un reato penale. La multa va da un minimo di 1988 Euro fino a un massimo di 7943 Euro, oltre all’accusa di reato penale che potrebbe comportare anche una reclusione da un minimo di 3 anni fino a un massimo di 12.

Applicazioni e distanza dalla colonnina: ecco come evitare le multe

Ci sono diversi metodi al giorni d’oggi per poter essere sempre perfettamente a conoscenza di dove è posizionato un autovelox, cercando almeno di rallentare in quella zona, anche se dovrebbero essere sempre mantenuti i limiti. Ovviamente sono dei metodi che non porteranno l’automobile magicamente a rallentare, ma sono delle segnalazioni da tenere in considerazione.

Autovelox gadget James Bond app segnalazione
Autovelox (Ansa – tuning.it)

Per prima cosa basta stare attenti alla scritta che segnala la presenza di un autovelox. Infatti non si tratta di un qualcosa che può avvenire a sorpresa, ma deve essere sempre segnalato dalla Polizia, sia per quanto riguarda i velox fissi che quelli mobili, con la distanza che deve essere a un minimo di 150 metri fino a un massimo di 4 km.

Sforata questa distanza, se dovesse essere notificata una sanzione per eccesso di velocità, nel momento in cui verrebbe reso chiaro a tutti come non sono stati rispettate queste distanze, ecco che la multa verrebbe tolta. Oggi però siamo nel mondo della tecnologia e non potevano mancare le applicazioni che segnalano la presenza degli autovelox.

Lo si vede anche in una delle app più note al mondo come Google Maps. Al suo interno infatti è possibile far scattare un segnale acustico per capire che ci si sta avvicinando a un autovelox. La colonnina inoltre sarà segnalata anche da un disegno che la raffigura nella mappa che indica la strada. In questo modo evitare le multe per eccesso di velocità risulterà molto più semplice e in caso di sanzione ci si potrà alterare solo con noi stessi.

Impostazioni privacy