Aereo, dove va a finire ciò che scarichiamo in bagno? La verità vi sconvolgerà

E’ ora di sporcarci un po’ le mani, con una curiosità per stomaci forti! Cosa succede in aereo quando “tiriamo la catena”? La risposta è shoccante a dir poco. 

Una domanda per voi: vi è mai capitato di dover usare il bagno in aereo? A differenza delle automobili e delle moto che ovviamente non hanno minimamente lo spazio a bordo per una simile comodità – salvo per i camper – gli aeroplani forniscono la possibilità ai loro passeggeri di utilizzare il bagno quando necessario. E’ inevitabile considerando che molti voli viaggiano anche per otto, dieci ore ininterrottamente prima di arrivare a destinazione.

Cosa succede in aereo in questo caso
Dove vanno a finire gli scarichi dell’aereo? (Canva) – Tuning.it

Inevitabile porsi una scomoda quanto morbosa domanda in merito: ma tutto quello che viene espulso nel bagno, che fine fa quando l’aeroplano atterra? O magari viene tutto lanciato in volo verso il terreno sottostante, con il rischio che qualcuno si faccia una “doccia inattesa”? In realtà, ci sono delle pratiche molto severe e chiare riguardo lo smaltimento dei rifiuti di questo tipo, a bordo…

Cominciamo smentendo un falso mito: no, i rifiuti non vengono “lanciati” dall’aereo in volo come potrebbe pensare un individuo poco esperto di aeronautica, intanto perchè sarebbe un gesto inquinante e secondo poi, perchè non è affatto comodo. A differenza dell’acqua che usate con il rubinetto che l’aereo “getta” fuori nell’atmosfera tramite dei tubi, i bisogni dei passeggeri hanno un destino molto più complicato.

Uno sporco lavoro!

L’aeroplano di linea ha normalmente dei veri e propri serbatoi nel retro, simili alla sentina di una barca, che raccolgono tutto ciò che c’è da raccogliere durante un volo che può durare anche molte ore. Questi serbatoi sono sigillati, non c’è insomma pericolo che si aprano durante il volo salvo sfortunati incidenti. Ma questo è un altro discorso.

Bagno dell'aereo tutti i segreti
Hai mai usato il bagno in aereo? (Canva) – Tuning.it

Quando l’aeroplano atterra, una squadra con un automezzo apposito viene incaricata di svuotare tramite dei tubi il deposito: un lavoro non piacevole da fare ma che comunque, è svolto con apposite strumentazioni che portano i lavoratori a non dover entrare in contatto con tutto ciò che c’è nel serbatoio, con nostro grande sollievo!

A questo punto i rifiuti vengono poi smaltiti come quelli di un bagno chimico o di una normale fognatura da società terze all’esterno dell’aeroporto. Pensate che nel corso di una tratta commerciale, i bagni arrivano a scaricare ben 1.200 litri di liquidi spiacevoli nel serbatoio. Immaginate quanto peso aggiuntivo si viene a creare a bordo.

Impostazioni privacy