Rivoluzione patente, stravolti i limiti di età: si potrà prendere prima dei 18 anni, decisione ufficiale del Governo

Sono molti i cambiamenti in atto per l’acquisizione della patente, ma forse una rivoluzione del genere non se l’aspettava nessuno.

I giovani di tutta Italia non vedono l’ora di poter compiere i 18 anni soprattutto perché questa è l’età che dà modo di poter dare il via alla scuola guida per poter mettere le mani sulla patente. L’esame si distingue in due tipologie diverse, con il primo che sarà un test di tipo teorico e il secondo invece sarà pratico.

Rivoluzione patente Italia Francia 17 anni
Rivoluzione per la patente (tuning.it)

Al giorno d’oggi sono moltissime le applicazioni che permettono di provare una serie di test pre esame teorico, con le domande che sono indubbiamente complicate e ricche di insidie. Per questo motivo la maggior parte dei giovani teme maggiormente proprio la parte teorica, stesso discorso anche per chi deve ridare l’esame.

Spesso queste domande prevedono delle risposte similari, che differenziano per pochissimi particolari. Alla fine però sono proprio quelli che fanno la differenza tra una risposta corretta e una sbagliata. Da tanti anni inoltre si sta valutando anche la possibilità di abbassare l’età considerata della maturità, il che varrebbe sia per la patente che per votare i partiti politici.

Sarebbe una grande rivoluzione, considerando anche come in alcune zone degli Stati Uniti la maggiore età la si ottiene ancora a 21 anni. Intanto però c’è chi sta facendo dei passi in avanti per abbassare l’età della patente, con l’Italia che potrebbe anche prendere spunta dai cugini della Francia.

La Francia abbassa l’età della patente: ecco da quando si potrà guidare

In questi ultimi la Francia si sta dimostrando decisamente attiva per quanto riguarda le rivoluzioni del proprio Codice della Strada. La nazione transalpina infatti sta puntando moltissimo sulle auto elettriche, tanto è vero che si parla anche di un aiuto governativo per i clienti che vorranno mettere le mani sui veicoli a impatto zero.

Rivoluzione patente Italia Francia 17 anni
Elisabeth Borne (Ansa – tuning.it)

I giovani sono indubbiamente coloro che sono maggiormente affascinati da queste vetture, ecco dunque come mai sta per partire una rivoluzione epocale per quanto riguarda l’età per ottenere la patente. A parlare è stato direttamente il Primo Ministro Elisabeth Borne, con quest’ultima che già da qualche mese sembra essere pronta a dare il via a questa rivoluzione.

Ormai non si tratta più solo di un’idea, tanto è vero che la legge è stata approvata il 20 dicembre 2023. L‘1 gennaio 2024 è dunque una data storica, perché darà modo a due annate diverse di poter ottenere la patente. Saranno dunque i nati nel 2006, che ora avranno 18 anni, e quelli del 2007, che ne avranno 17, a poter richiedere la patente di guida.

La Francia però non è la prima nazione che ha deciso di abbassare l’età per guidare in strada, infatti nel Vecchio Continente si sono già allineati a questa scelta anche Germania, Regno Unito, Islanda, Slovacchia e Irlanda. Chissà a questo punto se anche l’Italia deciderà di entrare a far parte di questa schiera di nazioni che sembra voler dare sempre più fiducia ai propri giovani. Il futuro è ormai sempre più vicino e le strade hanno bisogno di ragazzi attenti e in grado di muoversi nelle strade di tutti i giorni.

Impostazioni privacy