Camion, adesso potranno guidarli tutti: la nuova legge sulla patente scatena il caos sulla sicurezza

Una svolta che potrebbe cambiare tutto anche sulle strade italiane. Ecco cosa sta succedendo, nuova legge su patenti e camion? 

C’è grande attenzione ormai da diversi anni su quelli che sono i temi della sicurezza su strada. La sensazione è che si voglia porre un freno a quelli che sono gli incidenti che ogni anno contano migliaia di vittime in giro per l’Europa. Ogni nazione ha le sue leggi, questo va detto, ma dal parlamento europeo c’è chi vorrebbe dare delle direttive chiare da poter far rispettare in più paesi possibile.

Camion su strada
Patenti e camion, ecco come può cambiare tutto: esplode il dibattito (Pixabay) Tuning.it

L’obiettivo è quello di incrementare un senso di omogeneità che possa coinvolgere la maggior parte degli stati dell’Unione Europea. C’è un tema molto particolare che sta diventando sempre più centrale all’interno del dibattito pubblico proprio nel vecchio continente, che l’Italia che rappresenta di sicuro uno dei fulcri di discussione.

Si, perchè già negli scorsi mesi abbiamo sentito parlare della possibilità di diminuire l’età minima necessaria per il conseguimento della patente C, per intenderci quella che permette di guidare camion. Se ne sta parlando adesso anche per quanto riguarda il parlamento europeo, visto che un gruppo di eurodeputati ha sostenuto la proposta mediante la quale aprire anche ai 17enni per la guida dei mezzi pesanti, attraverso un programma du guida accompagnata. Certo, non tutti sono d’accordo sull’argomento.

Camion e patente, si scatena il dibattito: cosa succede in Italia?

L’opinione dell’ETSC (European Transport Safety Council) è molto chiara: ratificando questa piccola svolta, infatti, si andrebbe incontro ad innumerevoli rischi su strada. Permettere ad un giovanissimo di approcciarsi a questo tipo di veicoli, insomma, sarebbe un’idea non ancora particolarmente appoggiata in seno all’Unione Europea.

Camion su strada
Patenti e camion, ecco come può cambiare tutto: esplode il dibattito (Pixabay) Tuning.it

Certo, c’è da dire che ci sono ben cinque paesi dove questa cosa già avviene. Finlandia, Germania, Spagna, Polonia e Irlanda consentono ai 18enni di avere accesso alla patenti di guida per i camion. Un dato riportato dal portale ‘Sicurato.it’, inoltre, riporta come in questi paesi il monitoraggio abbia evidenziato come da questi ‘giovani guidatori’ si siano create maggior probabilità di incidente.

In Italia cosa ne pensano? Paolo Uggè, presidente della Federazione Autotrasportatori Italiani (FAI Conftrasporto-Confcommercio) è stato molto chiaro qualche settimana fa: “Faccio appello ai Deputati italiani eletti al Parlamento Europeo, che conoscono la specificità del nostro comparto nazionale, a riconoscere la possibilità per i singoli Stati di abbassare a 18 anni l’età per il conseguimento del titolo di guida”, le sue parole riportate da ‘La Stampa’.

“Il ministero dei Trasporti e le stesse associazioni di categoria hanno intrapreso negli anni diverse iniziative – ha detto ancora Uggè – per contrastare la mancanza di conducenti, ma sono ancora decine di migliaia i giovani autisti assenti all’appello”, le sue dichiarazioni.

Impostazioni privacy