Quando l’uomo più potente del mondo non può guidare: strano ma vero…

Essere troppo potenti alle volte rischia seriamente di causare alcune limitazioni, con la guida che può essere un problema.

Diventare persone ricche e potenti è il sogno della maggior parte delle persone al giorno d’oggi, con i problemi economici che potrebbero risolvere molti pensieri. Avere anche un certo potere decisionale sulla propria vita, e in certi casi anche su quella degli altri, genera spesso un senso di sollievo e di piacere che purtroppo alle volte si trasforma in tirannia.

Presidente Stati Uniti niente guida gestione Biden
L’uomo più potente al mondo non può guidare (Canva- tuning.it)

In questi anni il mondo però sta cambiando sempre di più, motivo per il quale si sta cercando di formare una classe dirigente che possa essere di leader e non di capi. Naturalmente qualche vecchio pensiero e modo di fare del passato non sembra voler cambiare, come per esempio per quanto concerne la guida.

Nella storia infatti le persone potenti le si possono riconoscere per il fatto che sono seguiti come un’ombra dai loro autisti. Il fatto di mettersi al volante della propria automobile sembra essere davvero un “crimine” per i personaggi ricchi e potenti, tanto è vero che per mantenere un certo distacco questi si siedono nei sedili posteriori.

La motivazione dipende anche per motivi di sicurezza, perché persone potenti hanno anche grandi responsabilità, motivo per il quale spesso e volentieri hanno la testa occupata da una serie di pensieri che non gli darebbe modo di ragionare lucidamente. A quanto pare però in una nazione non solo è frequente vedere personaggi noti con gli autisti, ma in un certo caso è anche un obbligo di Legge.

Il Presidente USA non può guidare: incredibile motivazione

Non ci sono dubbi sul fatto che da diversi anni a questa parte siano gli Stati Uniti a essere la nazione dominante nel mondo. Questo fa sì che il Presidente di questo Stato sia anche da considerarsi come l’uomo più potente del mondo, ma a quanto pare anche lui a un certo punto deve fermarsi di fronte a delle particolari Leggi.

Presidente Stati Uniti niente guida gestione Biden
Joe Biden (Ansa – tuning.it)

Lo ha spiegato George Bush in un’intervista rilasciata in occasione della terza stagione d “Jay Leno’s Garage“. L’ex Presidente americano infatti non ha modo di mettere le mani sulla propria auto su strade pubbliche da ben 25 anni, con questa che infatti è una Legge statunitense che è molto restrittiva.

La Legge è divenuta realtà in occasione dell’assassinio di John Fitzgerald Kennedy nel 1963 e da quel momento in poi il Presidente non può circolare in strada con la propria auto. Bush ha dichiarato che nulla gli vieta di muoversi in auto all’interno del proprio ranch in Texas, in quanto si tratta di un percorso privato, ma non lo muoversi in strada.

Questo limite infatti non decade nel momento in cui si perde la carica di Presidente. Figure come Bill e Hilary Clinton o Barack Obama infatti ancora oggi non possono mettersi in strada. Lo stesso dunque deve fare Joe Biden, l’attuale Presidente che di recente è stato coinvolto in un incidente che per fortuna non ha avuto gravi conseguenze.

Impostazioni privacy