Tenere i fari puliti, puoi farlo in casa: basta un prodotto che hanno tutti

Siete ossessionati dallo sporco sui fari dell’auto? Ecco la soluzione, semplicissima, per averli sempre in ordine.

Chi è costretto a parcheggiare l’auto in strada anche di notte lo sa bene. Tra intemperie, residui provenienti dagli alberi e escrementi di uccelli è una bella lotta. Il più delle volte ad essere colpita è la carrozzeria, ma anche i fari possono rimanerne vittime, il tutto a svantaggio della visibilità dell’illuminazione.

Tenere i fari puliti, puoi farlo in casa: basta un prodotto che hanno tutti
Fari auto – Tuning.it

A fronte di questa amara presa di coscienza la domanda da porsi è come fare per pulirli. Se poi si sono opacizzati o sono ingialliti, come si fa a farli tornare brillanti? In realtà è molto semplice e senza spendere una fortuna può essere fatto con l’occorrente che tutti possiedono a casa.

Pulire i fari dell’auto, i consigli su come farlo velocemente

Qualcuno potrebbe reputarla una questione di poco conto, ma non lo è affatto. Avere i fari della macchina in ordine non è solo importante dal punto di vista estetico, ma lo è soprattutto per la sicurezza. Più sono belli lindi, maggiore sarà la possibilità di essere visti e di vedere in condizioni di meteo difficile, ad esempio quando c’è nebbia o piove.

Per di più dell’argomento si tratta pure nel Codice della Strada, questo perché se si viene fermati dalle forze dell’ordine e trovati con un’illuminazione non idonea si rischia una multa.

Vediamo quindi le diverse procedure per non trovarsi nei guai. Per prima cosa occorre armarsi di detergente per vetri o sgrassante da passare con un panno morbido o una spugna. Evitare invece tutto ciò che può essere abrasivo come la paglietta, in quanto andrebbe a rovinare il fato.

Un’altra dritta è quella di applicare del nastro adesivo di carta attorno all’area interessata prima di operare, così da non fare danni alla carrozzeria.

Sembra quasi una barzelletta, ma in realtà funziona benissimo. E’ il dentifricio. Basta spalmarne un po’ con movimenti circolari e poi passare lo spazzolino da denti o un panno, quindi risciacquare.

Di solito è risolutivo per molte problematiche e anche in questo caso si conferma al top. Ci riferiamo al bicarbonato. E’ sufficiente versarne un cucchiaino su una spugna umida e poi si può procedere a strofinare. Ovviamente dopo bisogna risciacquare.

 Tra le alternative figura anche l’aceto bianco, ottimo specialmente in presenza di fari ingialliti. In  questo frangente bisognerà mescolare un bicchiere di aceto, con mezzo di sapone liquido. Se si vuole si può anche mettere un cucchiaino di bicarbonato. Anche qui dopo aver strofinato, sarà necessario intervenire con acqua pulita.

Fari auto, come tenerli puliti
Fari auto, metodi casalinghi per la pulizia (Canva) – Tuning.it

Diversi costruttori forniscono anche dei kit per rinnovare la lucentezza dei fari. Li vendono in tutti i negozi di accessori. Va ricordato però che per prima cosa andrà passata la carta vetrata sui due elementi, presentando attenzione di non fare danni alla verniciatura. Per evitare situazioni del genere alcuni marchi forniscono anche l’occorrente per proteggere le parti limitrofe.

Un suggerimento riguarda l’applicazione della cera o del polish lucidante una volta rimosso lo sporco. Questo permetterà una maggior resistenza nel tempo. L’operazione andrà compiuta proseguendo da sinistra a destra e dal basso verso l’alto.

Impostazioni privacy