Dalla Ducati confermano tutto: è musica per le orecchie di Marquez

La Ducati è pronta per andare a caccia di altri mondiali, ed ora è Marc Marquez che sogna in grande. Ecco cosa può accadere.

La MotoGP vive oggi sotto la dittatura della Ducati, che ormai da diversi anni, grazie al brillante lavoro dell’ingegner Luigi Dall’Igna, ha la moto migliore del lotto. Dopo tante occasioni sprecate, ci ha pensato Pecco Bagnaia a spezzare l’incantesimo, vincendo due mondiali piloti di fila. Nel 2024, come sappiamo, la schiera di piloti della casa di Borgo Panigale diventerà ancora più forte, dal momento che al Gresini Racing si unirà Marc Marquez, che farà coppia con il fratello Alex.

Marquez sogna con la Ducati
Marquez in conferenza stampa (ANSA) – Tuning.it

Immaginare uno come il nativo di Cervera sulla moto più forte di tutte è spaventoso anche per i suoi compagni di marca, ed i risultati dei test di Valencia sono una netta conferma di ciò che potremmo vedere il prossimo anno. Lo spagnolo è andato subito come un treno, con Enea Bastianini, che la Ducati la guida da anni, che si è lasciato andare ad un commento molto forte.

Infatti, il ride riminese ha detto che nessun pilota della casa emiliana effettuava la Curva 9 di Valencia come lo faceva Marc, facendo capire che l’otto volte campione del mondo ha già carpito tanti segreti della Desmosedici GP23. Ovviamente, è ancora presto per poterlo considerare il favorito, ma è chiaro che sarà un protagonista se tutto dovesse filare liscio.

Marquez, ecco cosa può accadere nel 2025

Il 2024 sarà l’anno del debutto di Marc Marquez in Ducati, con il Gresini Racing che è un team professionale e di alto livello, che di sicuro gli darà la possibilità di mettersi in mostra. Tuttavia, il direttore sportivo Paolo Ciabatti ha parlato di una probabilità di vederlo nel team factory, a partire dal 2025.

Ducati ufficiale per Marquez
Ducati ufficiale con Enea Bastianini in azione (ANSA) – Tuning.it

Al momento, infatti, tutti i piloti di casa Ducati andranno in scadenza alla fine del 2024, con Ciabatti che ha fatto capire che tutti sarebbero in discussione. La filosofia della casa di Borgo Panigale è che per essere confermati, occorre sempre essere sotto pressione e portare risultati. Nell’intervista riportata da “Motorsport.com“, questo concetto è stato molto chiaro.

Ecco le sue parole: “Ora ci stiamo godendo la giusta festa di Bagnaia, poi le vacanze, ed in seguito parleremo di contratti ad inizio anno. Quello che posso dire per ora è che sia Bagnaia che noi come Ducati vogliamo proseguire insieme questo percorso. Poi è ovvio che ci sia uno come Marc che è un vincente, ed i titoli che ha vinto lo dimostrano“.

Ciabatti è poi entrato più nel dettaglio: “Il fatto che sia passato alla Ducati dimostra che ha ancora tanta fame di vittorie, per tutti noi sarà qualcosa di nuovo, una situazione particolare da gestire. Non abbiamo ancora definito i piloti per il 2025, posso sicuramente dire che Marquez è uno dei candidati al team factory per quella stagione. Ovviamente ci sarebbe il rischio di perdere altri grandi talenti, e mi viene in mente il nome di Martin. Uno come lui potrebbe attirare l’interesse di altre case, ma ciò è valido anche per Bastianini o Bezzecchi“.

Impostazioni privacy