Ferrari, si mette già malissimo: se Verstappen ha ragione sono guai

La Ferrari vuole tornare al top, ma Max Verstappen mette le cose in chiaro sulla nuova Red Bull. Ecco cosa ha dichiarato.

Le squadre sono duramente a lavoro su quelli che sono i progetti del 2024, che ormai sono in fase di ultimazione. La Ferrari sta approntando gli ultimi aggiornamenti sul progetto 676, che secondo quanto emerso negli ultimi giorni, dovrebbe essere svelato al mondo il prossimo 13 di febbraio, esattamente tra un paio di mesi. Si tratterà di un evento tutto da seguire, che dovrebbe svolgersi allo stesso modo dell’anno scorso.

Ferrari e Red Bull Verstappen fa paura
Ferrari e Red Bull in azione (ANSA) – Tuning.it

Infatti, l’unveiling ufficiale dovrebbe avvenire a Fiorano Modenese, sulla pista di proprietà della Ferrari, con Charles Leclerc e Carlos Sainz che poi andranno subito in pista per alcuni giri. In seguito, ci sarà il filming day da 200 km sempre sullo stesso tracciato, per poi spedire il materiale in Bahrain dove si correrà il 2 di marzo la prima gara della stagione.

Ferrari, le parole di Verstappen mettono paura

La Red Bull e Max Verstappen non possono che partire con i favori del pronostico per la stagione 2024, con la Ferrari e gli altri che dovranno inventarsi un colpaccio per chiudere il gap. Infatti, i regolamenti saranno identici sia per il prossimo anno che per il 2025, con il vantaggio accumulato dalla RB19 che sarà difficilmente colmabile in breve tempo.

Max Verstappen spaventa tutti
Max Verstappen ai box (ANSA) – Tuning.it

Verstappen è riuscito a trovare un feeling incredibile con una monoposto che gli è stata cucita addosso, e pensare di contrastarlo equivale alla ricerca di un miracolo. Il campione del mondo crede che la concorrenza si possa avvicinare, ma nella seconda parte della seguente intervista rilasciata alla stampa, ha fatto capire che la Red Bull potrà fare ulteriori passi in avanti con la nuova auto che sta per arrivare.

Ecco le sue parole: “Non ci sono dubbi sul fatto che siamo stati piuttosto dominanti in questa stagione, ma credo che gli avversari abbiano ampi margini di crescita e che potranno essere più vicini. Loro sono stati poco costanti durante il 2023, visto che ad ogni gara, dietro a noi c’era un team differente, ma mai qualcuno che sia stato costante“.

Dopo aver dato un briciolo di speranza, Verstappen ha annunciato che sulla nuova auto potrebbero esserci delle importanti migliorie: “Sarà molto difficile pensare di fare meglio rispetto alla scorsa stagione, ma vincere anche 10 gare e lottare per il mondiale andrebbe comunque benissimo. Ci sono molti aspetti dell’auto di quest’anno che potremmo migliorare con la RB20, stiamo lavorando duramente perché crediamo che si possa trovare ancora del potenziale in più per il futuro“.

Di certo, questa non può essere vista come una notizia positiva per la Ferrari ed i rivali, ma è anche ovvio che sia così. Le auto ad effetto suolo hanno solo due anni di sviluppo sulle spalle, ed è normale che in Red Bull vogliano crescere ancora, con alcune indiscrezioni che parlano di una veste aerodinamica che sarà riveduta e corretta per la prossima stagione. Di certo, andare a caccia dei campioni del mondo sarà un’impresa titanica.

Impostazioni privacy