La nuova Porsche del 2025 già si mostra: linee da paura, vi farà innamorare

La Porsche è pronta a calare un asso importante con il lancio di una nuova serie che promette faville. Stavolta rimarranno tutti a bocca aperta.

Negli ultimi anni la Porsche ha abituato gli appassionati a vetture a ruote alte o supercar full electric, ma la musica potrebbe cambiare. Ok all’elettrico, ma il rombo di un motore termico tornerà a far venire un brivido lungo la schiena agli appassionati, tracciando una linea perfetta tra passato e futuro. La popolarità delle sportive Porsche è rimasta intatta, nonostante l’approccio non conservativo del Gruppo Volkswagen.

La nuova Porsche del 2025 già si mostra
Porsche novità – tuning.it

La gamma è stata allargata all’inverosimile da quando la Porsche Cayenne ha risollevato i fatturati in rossi del brand. L’obiettivo attuale è quello di conservare lo stesso sentiment delle vetture che hanno reso leggendaria la casa di Stoccarda con novità elettriche e SUV. In questo scenario l’arrivo della nuova serie della Boxster è attesissimo. Al di là dei proclami green del marchio, il DNA rimarrà sempre legato, nell’immaginario collettivo, a quelle vetture con un amico corsaiolo.

Facoltosi collezionisti di Porsche si stanno già sfregando le mani all’idea di poter guidare una nuova 983 Boxster. L’auto dovrebbe avere una versione 100% elettrica come si evince dal video in basso CarSpyMedia ed uscire nel 2025. Considerato che mancheranno ancora 10 anni alla dead line, imposta in Europa, per quanto concerne la vendita di sole auto elettriche, vi dovrebbero essere diverse versioni.

Le caratteristiche della nuova Porsche Boxster

La prima serie della roadster sportiva prodotta dalla casa automobilistica tedesca arrivò nel 1996. Per gli amanti della 911 fu subito amore a prima vista. Le dimensioni ridotte della vettura due posti la resero subito appetibile per un pubblico di puristi e donne dal piede pesante. Le linee sinuose della vettura tedesca diedero uno slancio importante ad una nuova visione di sportività.

L’idea Boxster aveva radici profonde. Nel 1991 il responsabile del settore Ricerca & Sviluppo Porsche, Horst Marchart, ritenne che era giunto il momento di puntare su un nuovo modello che avesse dei tratti in comune con la Porsche 911 996. Una versione economica ma non di basso livello della sorella maggiore fu, finalmente, presentata con un motore 2,5 litri, raffreddato a liquido e strettamente imparentato al 3,4 litri della futura 996, avente doppio albero a camme per ciascuna delle due bancate, 6 cilindri e testate a 4 valvole per cilindro, capace di erogare 204 CV.

La quarta generazione della Porsche Boxster è stata presentata al grande pubblico per la prima volta in pubblico al Salone dell’Automobile di Ginevra 2016. La vision è rimasta sempre la stessa, ma ha avuto meno fortuna rispetto alla prima gen. Le novità hanno sempre un impatto differente. La versione elettrica che dovrebbe arrivare tra due anni è stata paparazzata in pista con il tetto in tela ripiegato, lasciando intravedere una silhouette più che suggestiva.

Nonostante fosse camuffata alcuni elementi sono ben visibili. Prestate attenzione alla forma dei gruppi ottici, al paraurti con le grandi prese d’aria, al cofano anteriore corto con una certa forma a conchiglia con tanto di parabrezza inclinato. La Porsche ha pensato ad una gamma di versioni con uno e due motori elettrici che offriranno fino a 500 CV e una autonomia di 600 km.

Impostazioni privacy