Perez è già fuori da Red Bull? Il suo sostituto intanto fa un annuncio e prenota il posto

Il posto di Sergio Perez in Red Bull è tutt’altro che solido: il probabile sostituto prenota già il volante.

La Red Bull si presenterà ai nastri di partenza del Mondiale 2024 di nuovo con la coppia formata da Max Verstappen e Sergio Perez. Sul campionissimo olandese (vincitore di tre titoli iridati consecutivi) non potevano esserci dubbi, dato che è blindato da un contratto fino al 2028 e la scuderia di Milton Keynes non vuole assolutamente privarsi di uno dei piloti migliori della storia della Formula 1.

Perez già fuori dalla Red Bull
Perez-Red Bull, separazione vicina: c’è già il sostituto – Foto ANSA (Tuning.it)

Dubbi che invece aleggiavano con una certa insistenza su Sergio Perez, che è riuscito a concludere al secondo posto il Mondiale piloti pur senza brillare. Solo due successi per il pilota messicano, che è stato protagonista di diverse gare deludenti e anche di molti errori. Proprio questo rendimento non all’altezza aveva spinto il team Red Bull a valutare un’eventuale sostituzione di Checo, puntando magari su un pilota più vincente e capace di compiere molti meno errori del messicano.

Qualche settimana fa era trapelata l’indiscrezione che voleva Fernando Alonso pronto a trasferirsi in Red Bull al posto di Perez, ma la voce è stata subito smentita dal diretto interessato. Ora, però, circola un altro nome e in questo caso la reazione del pilota chiamato in causa è ben diversa.

Perez cacciato dalla Red Bull: già trovato il sostituto

Si tratta di Daniel Ricciardo, rientrato in Formula 1 la scorsa estate dopo aver accettato la proposta dell’AlphaTauri. Il pilota australiano ha preso il posto di Nick De Vries e nella seconda parte del Mondiale 2023 ha fatto vedere di essere ancora capace di ottenere risultati importanti. Negli occhi dei tifosi c’è soprattutto il settimo posto conquistato in Messico, che ha permesso all’AlphaTauri di mettere in cascina sei punti preziosissimi.

Ricciardo prenota il posto in Red Bull
Ricciardo vuole chiudere la carriera in Red Bull – Foto ANSA (Tuning.it)

Intervenuto come ospite nel podcast della Formula 1 ‘Beyond the Grid’, Ricciardo si è detto molto soddisfatto del lavoro svolto con l’AlphaTauri ma al tempo stesso ha rivelato di avere un sogno nel cassetto. L’obiettivo del 34enne è quello di disputare un buon Mondiale nel 2024 per convincere i vertici della Red Bull a dargli di nuovo in mano il volante della monoposto campione del mondo in carica. In caso di addio di Perez – che ha un contratto con la Red Bull solo per un altro anno – il ritorno di Ricciardo potrebbe davvero concretizzarsi.

Ricciardo vuole fare di tutto per tornare in Red Bull e chiudere la carriera con la scuderia di Milton Keynes. L’australiano ha precisato di non pensare ancora al ritiro, ma i suoi propositi per il futuro sono molto chiari: “Se dovessi tornare lì (in Red Bull, ndr), sicuramente mi assicurerò di finire lì“.

Impostazioni privacy