Vede una Lamborghini sfrecciargli accanto in autostrada: poco dopo la scena è agghiacciante

Gli incidenti in Lamborghini si sprecano. Ogni giorno siamo costretti a mettervi in guardia da una guida spericolata a bordo di supercar.

Perché ad un comune automobilista salta in mente di guidare al limite una supercar come una Aventador sulle strade di tutti i giorni? La domanda potrebbe avere svariate risposte, ma ad un sano di mente non balzerebbe per testa di correre su una Superbike, se al massimo nella vita si è saliti in sella ad un motorino o ad una moto di bassa cilindrata.

Il crash della Lamborghini Aventador
Che botto della Lamborghini – tuning.it

Purtroppo in tantissimi si mettono alla prova su mostri come la Lamborghini Aventador e provano a sentirsi dei pro driver per 1 ora di rent. Ci sono anche acquirenti di vetture sportive che hanno l’intelligenza di imparare in pista, al fianco di un insegnante professionista che conosce bene la potenza di una supercar. In questo caso è stato, letteralmente, combinato un disastro per una inesperienza oggettiva. Lanciarsi a tutta velocità in autostrada nel traffico è un qualcosa che non farebbe nessuno con un briciolo di pratica.

La possibilità che in qualche modo si frapponga una vecchia vettura che viaggia alla metà della velocità è probabile. Senza saper dosare con sensibilità il pedale del freno le conseguenze possono essere devastanti. A preoccupare sono anche gli effetti che certe azioni possono avere sulla collettività. Spesso a rimetterci le penne sono poveri passanti o altri automobilisti che si vedono arrivare come dei razzi questi bolidi controllati da mani sbagliate.

Il crash della Lamborghini Aventador

Altro aspetto che sta lasciando tanti senza parole sul web è relativo alla quantità di azioni sconsiderate che si registrano ogni giorno in strada. Un tempo non vi erano così tanti filmati, complice una minor fruibilità della tecnologia, ma oggi sembrano in tanti a voler scherzare con il fuoco. In alcuni casi, per una manciata di view e follower, c’è anche gente che rischia di fare azioni sconsiderate. Date una occhiata a cosa è accaduto in casa Porsche.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Supercar Fails (@supercar.fails)

Le linee taglienti dell’Aventador sono riconoscibilissime nel video. E’ possibile tracciare il DNA Lamborghini in ogni aspetto della vettura. Svelata nel marzo del 2011 al salone dell’automobile di Ginevra è stata prodotta fino a settembre 2022. Le prese d’aria e lo splitter permettono un flusso d’aria supplementare per migliorare l’efficienza aerodinamica e il raffreddamento del motore.

Ogni minimo dettaglio, nato dall’esperienza in pista, è pensato per estrarre il potenziale del bolide. Le prestazioni della Lamborghini Aventador Ultimae sono da capogiro: accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi, da 0 a 200 km/h in 8,7 secondi, e una top speed di 355 km/h. Il telaio è in una monoscocca in fibra di carbonio di soli 1.550 chili. L’auto è una scheggia che presenta diverse modalità di guida: Strada, Sport, Corsa, ed Ego.

Non ci è dato sapere l’automobilista, che vedrete nel video in alto di Supercar.fails, in qualche modalità stesse guidando la vettura ma di sicuro ha perso il controllo, sbattendo con violenza contro il guardrail. L’auto emiliana è, praticamente, distrutta. Vi lasciamo alle immagini agghiaccianti del filmato ripreso da una vettura sulla corsia destra dell’autostrada.

Impostazioni privacy