È la bici più ecologica del mondo: il motore c’è, la batteria no, un miracolo

Sono sempre di più le e-Bike che si vedono nelle strade italiane, ma una che viene dalla Francia è il massimo in fatto di ecologia.

Il sogno per un mondo più ecologico e meno inquinato è quello di poter dare vita con sempre più costanza a una serie di mezzi che possano essere a impatto zero. Le e-Bike sono una delle grandi novità, in quanto permettono di rimanere a contatto con l’ambiente esterno, senza togliere la possibilità di effettuare dello sforzo fisico.

È la bici più ecologica del mondo: il motore c'è, la batteria no, un miracolo
Bici elettrica – Tuning.it

Non si deve infatti pensare che l’utilizzo di questi mezzi sia equiparabile a quello dei motorini, nonostante ci siano dei modelli che devono essere a tutti gli effetti assicurati e devono esporre la targa. Si trattano delle e-Bike che possono aumentare la velocità di pedalata fino a 45 km/h.

Negli altri casi invece le e-Bike mantengono un picco che si attesta sui 25 km/h, in questo modo possono essere catalogate a tutti gli effetti come biciclette. Indubbiamente le biciclette sono sempre state il mezzo più ecologico al mondo, ma il fatto di effettuare un ingente sforzo fisico ha limitato la propria vendita in certe zone.

In montagna o in città ricche di salite e di discese, l’utilizzo della bicicletta per spostarsi verso il luogo di lavoro rischia spesso di provocare sudare e dunque cattivi odori. Tutto si risolve invece con la e-Bike, mantenendo sempre il propri aspetto ecologico, ma in Francia si è trovato un modo tale per poter rendere quanto più possibile a impatto zero anche la produzione di una eccezionale bicicletta elettrica.

E-Bike Pi Pop: il gioiello dalla Francia

Ecco che una delle ultime grandi novità per quanto riguarda la produzione di e-Bike giunge dalla Francia, con la nazione transalpina  che può così vantare la nascita di un eccezionale modello come le Pi-Pop. Si tratta di una e-Bike che guarda ancora di più al futuro, con un miglioramento ecologico sempre più evidente

e-Bike Pi Pop Francia bici elettrica ecologica
e-Bike Pi Pop (Pi Pop Press Media – tuning.it)

Per prima cosa infatti questa bici non presenta una batteria, infatti la Pi Pop ha potuto dare vita a un modello unico, con l’autonomia che deriva da una tecnologia che è stata brevettata dall’azienda. Si tratta dell’utilizzo di supercondensatori, on questi che permettono un sistema di pedalata assistita perenne.

L’energia non viene dunque prodotta dalla ricarica della batteria, ma in realtà deriva proprio dal sistema di frenata e di pedalata. Il modello in questione ha come obiettivo uno stile di vita sempre più ecologico, dove si ridurrà l’impatto ambientale che deriva dalla produzione e dunque anche dallo smaltimento della batteria.

La e-Bike Pi Pop ha modo di generare una velocità che tocca un massimo di 25 km/h e il suo peso è di 21,7 kg. Anche in questo caso vi sono diverse velocità di guida, con 7 livelli diversi con un sistema di cambio Shimano RevoShift. Il costo è anche molto vantaggioso, visto che si parla di 2450 Euro. Molti si chiederanno quanto dureranno questi super condensatori e la risposta della casa francese è di una media che dura tra i 10 e i 15 anni. Un vero e proprio affare da cogliere al volo, per un’innovazione ecologica e innovativa.

Impostazioni privacy