Verstappen ha già deciso: tifosi sconvolti dall’annuncio

Max Verstappen ha spesso parlato di un ritiro che arriverà molto presto, ed ora è arrivato un aggiornamento. Ecco le sue parole.

I piloti di F1 si godono un meritato periodo di vacanza, ed il più rilassato tra di loro è sicuramente Max Verstappen, fresco del suo terzo titolo mondiale piloti. L’olandese della Red Bull non ha avuto rivali nel 2023, ed approccia al nuovo anno con la consapevolezza che il team di Milton Keynes e la nuova RB20 potrebbero essere, ancora una volta, una montagna troppo alta da scalare per la concorrenza.

Verstappen parla del ritiro
Verstappen in conferenza stampa (ANSA) – Tuning.it

Il gap tecnico che si è creato con le nuove regole sull’effetto suolo pare essere a dir poco enorme, e tutti gli avversari dovranno fare i salti mortali per avvicinarsi. Verstappen è tornato però a parlare della possibilità di ritirarsi, un argomento sul quale si discute da tempo. Il figlio di Jos non ha fatto mistero del fatto che potrebbe dire addio molto presto.

Verstappen, ecco le sue parole sul ritiro

Max Verstappen è al massimo della sua forma ed ha già vinto 3 titoli mondiali a soli 26 anni, con la strada spianata almeno per i prossimi due. L’olandese potrebbe ritrovarsi 5 allori iridati in tasca prima dei 30 anni, un qualcosa di incredibile e che andrebbe a suggellare ancor di più il suo talento. Tuttavia, parlando ai microfoni di “The-Race.com“, il figlio di Jos è tornato a parlare di ritiro.

Max Verstappen che rivelazione
Max Verstappen dominatore assoluto (ANSA) – Tuning.it

Ecco cosa ha dichiarato: “Dal mio punto di vista, è tutto molto semplice. Avrò questo approccio sino a quando non potrò più farlo, a quel punto mi ritirerò. Amo la competizione e mi piace molto vincere le gare, non mi annoia affatto. So che se corressi con una minore intensità non sarei al 100% di quello che posso dare, e quando mi sentirò così, capirò che è il momento esatto in cui mi sarò stufato, quello in cui deciderò di smettere di correre“.

Di certo, Verstappen non ha mai fatto mistero della volontà di non voler correre troppo a lungo. In questi anni, l’orange si è spesso lamentato di una F1 che è sempre più lontana dalla sua essenza, e questo, di certo, non è uno stimolo in più a proseguire. Uno dei suoi sogni è quello di correre la 24 ore di Le Mans, che suo padre Jos ha vinto in classe LMP2 nel 2008 con una Porsche RS Spyder.

Diverse volte, anche nelle ultime settimane, Super Max ha spinto Fernando Alonso a correre insieme a Le Mans, una gara che lo spagnolo, al volante della Toyota, ha già vinto nel biennio 2018-2019. All’epoca però, la casa giapponese correva da sola e l’endurance non generava l’hype che crea oggi, per cui potrebbe essere ancor più motivato a tornare al volante.

Di certo, un ipotetico equipaggio composto da questi due campioni sarebbe una vera e propria mazzata per la F1, ed un grande vantaggio per il FIA WEC. Il futuro è roseo per questa competizione, mentre il Circus deve pensare a come tornare attraente, altrimenti c’è il serio rischio che venga surclassato.

Impostazioni privacy