Ultim’ora Opel, è accaduto proprio in Italia: nessuno se lo aspettava

Comincia il 2024 e arrivano buone notizie in casa Opel. E soprattutto dal nostro Paese, dove il marchio ha davvero sorpreso.

Tutti i marchi mondiali sono decisamente impegnati in questo inizio di 2024 nel rinnovare il proprio parco auto. Tra le case che stanno spingendo ora sull’acceleratore c’è la Opel, marchio tedesco che fa parte dell’orbita Stellantis, che nelle ultime stagioni sta dando un rilancio molto forte al proprio marchio a livello globale con tanti nuovi modelli sul mercato. Tutti ovviamente all’insegna dell’elettrico, sempre più la tecnologia del futuro.

Arrivano notizie importanti per Opel dall'Italia
Il marchio tedesco Opel (ANSA) – tuning.it

C’è da dire poi che il 2024 è un anno importante per Opel: infatti festeggia i suoi 125 anni di produzione, un traguardo storico che ha portato la dirigenza a promettere di avere nella propria gamma almeno una elettrica per ogni modello attualmente in produzione. Inoltre ha dato il via a un cambiamento stilistico che sarà seguito anche nei prossimi anni dalle future macchine della casa.

Nel frattempo però è anche il momento di rivolgere lo sguardo indietro, e per l’azienda tedesca nelle ultime ore sono usciti dei dati decisamente interessanti, forse neanche troppo attesi a dire il vero. E che fanno ben sperare per il futuro.

Opel, numeri importanti

Secondo i vertici Stellantis, il marchio tedesco ha fatto segnare in Italia dei numeri da record: +47% nelle vendite lo scorso anno, con la Corsa elettrica a farla da padrona con un incremento delle vendite del 29%, consolidandosi come la best-seller del marchio di Stellantis nella sua categoria.

Opel che però si è distinta anche nel settore dei veicoli commerciali elettrici, tanto che ora nel nostro Paese ha raggiunto il 22% di quota di mercato, che è un dato enorme alla luce dei competitor su piazza. Ma ovviamente, proprio nell’anno del suo 125esimo anniversario, Opel vuole andare ancora oltre.

Opel fa segnare numeri importanti
La Mokka, che trascina le vendite del marchio (Stellantis) – tuning.it

Per questa nuova stagione sono diverse le novità che, secondo i vertici, potranno far incrementare le quote di mercato. La Casa del fulmine, nell’arco dei prossimi 12 mesi, svelerà le nuove generazioni dei due modelli che hanno inaugurato il suo nuovo corso negli anni del passaggio da GM a PSA, che poi è passata a Stellantis, vale a dire Crossland e Grandland.

La prima cambia completamente volto: sarà decisamente più grande della precedente, con forme più solide, quasi da multispazio, e spazi interni decisamente importanti, sempre all’insegna del comfort. Secondo le indiscrezioni, rimarranno le varianti ibride che affiancheranno quelle elettriche. Stesso discorso per la Grandland, l’ammiraglia del marchio, che avrà forme diverse rispetto ad oggi, e che utilizzerà la piattaforma STLA Medium di Stellantis, portata al debutto dalla nuova Peugeot 3008.

E poi si rinnova ancora la Opel Corsa, che si adeguerà al nuovo stile inaugurato con i nuovi modelli. Per quanto riguarda i motori, rimarrà il benzina classico 1.2 da 75 CV, ma sarà affiancato dal nuovo 1.2 mild hybrid da 100 CV con cambio manuale o automatico. Novità anche per la variante elettrica, che oltre al motore da 136 CV e la batteria da 50 kWh avrà anche quello da 156 CV con batteria maggiorata a 51 kWh.

Impostazioni privacy