In F1 il 2024 è già arrivato: Verstappen prende la prima grande decisione dell’anno

Ha demolito tutti i record storici nella stagione 2023. Max Verstappen ha già scelto che cosa farà nella prossima stagione.

La F1 va veloce e già ci si proietta alla prossima annata. Il campionato si è concluso da poco e per molti appassionati è stato un sollievo. La Red Bull Racing, fatta eccezione per la sfida vinta da Sainz a Singapore, ha conquistato tutte le gare. Non è certo colpa di Max Verstappen se gli altri team non hanno capito sino in fondo come riuscire a sfruttare le wing car.

Verstappen prende la prima grande decisione dell'anno
La scelta di Max Verstappen (Ansa) tuning.it

Le vetture ad effetto suolo, infatti, hanno potenzialità enormi. Soltanto Adrian Newey, geniale progettista della Red Bull Racing, ha compreso come far rendere al massimo il suo gioiello. La RB19 è diventata la vettura F1 più vincente di sempre. L’olandese ha conquistato 19 Gran Premi (record assoluto), mentre il teammate Sergio Perez ha avuto successo in 2 gare. In totale fanno 21 sfide vinte su 22 tappe. Un dominio a tratti anche molto noioso che non ha dato scampo alla concorrenza. Max Verstappen ha raggiunto quota 54 trionfi in F1, uno in più di Vettel. Il tedesco, infatti nel corso della sua intera esperienza professionale in F1, si era fermato a 53.

E’ il momento storico di Verstappen. Il figlio d’arte di Jos è il campione più precoce della storia ad aver raggiunto una quota di vittorie così alte. Ora ha nel mirino solo Michael Schumacher e Lewis Hamilton, ma nulla sembra poterlo fermare. Ogni obiettivo potrebbe essere alla portata del numero 33, oggi numero 1 della griglia nei prossimi anni. Non ha mai perso un duello da quando ha battuto, all’ultimo giro dell’ultimo Gran Premio, Lewis Hamilton nel 2021.

Ha fatto segnare anche la più lunga striscia di vittorie di fila nella storia della categoria regina del Motorsport, arrivando a 10. Nel 2023 il figlio d’arte di Jos ha anche completato oltre 1003 giri in prima posizione, nessun fenomeno prima di lui aveva mai raggiunto le 4 cifre da leader in un singolo campionato. Gli hater diranno che è frutto dei calendari attuali, ma anche Hamilton, Vettel e tanti altri campioni che lo hanno preceduto hanno avuto a disposizione tantissime tappe per esprimersi a certi livelli.

La scelta di Max Verstappen

Per quanto risulti paradossale per i risultati raggiunti nel 2023, a Milton Keynes sono convinti di poter perfezionare la wing car, portandola ad un livello ancora più alto. Max Verstappen ha parlato di alcuni difetti da registrare. Il drink team ha già lasciato le briciole alla concorrenza. La Scuderia modenese ha concluso al terzo posto, alle spalle anche della Mercedes, mentre la McLaren è sembrata la squadra più in salute in termini di progettualità in vista del futuro.

La soddisfazione di Max Verstappen
La gioia di Max Verstappen (Ansa) tuning.it

Intanto il nativo di Hasselt ha già preso una importante decisione. Nel 2024 correrà ancora con il numero 1. L’ex #33 ha scelto di proseguire la tradizione per il terzo anno di fila. A RacingNews365 parlò di una scelta dettata dall’eccezionalità dell’occasione. “Quante volte ti capita questa possibilità?! Voglio dire, potrebbe essere l’unica volta nella mia vita in cui posso farlo – affermò SuperMax nel 2021 – Penso che sia la migliore canzone che ci sia, quindi la metto sulla mia macchina!”

Il 26enne ora è diventato il punto di riferimento assoluto. “Posso sempre tornare al numero 33 se non fossi più il campione del mondo in carica. Finché lo sarò, utilizzerò il numero 1 ogni anno“, spiegò con soddisfazione il pilota della Red Bull Racing che lo sfoggerà per ancora molte gare.

Impostazioni privacy