BMW, il nuovo SUV che può cambiare tutto: ecco cosa ci aspetta

La BMW, sin dal lancio della X5, ha creato un vero e proprio impero di auto a ruote alte. Il prossimo SUV è già attesissimo dai fan.

Va riconosciuto alla casa bavarese di aver anticipato le mosse di tanti rivali. Oggi i SUV di lusso spopolano, ma quando furono lanciate le primissime versione delle X5 e X3 ancora non era chiaro il potenziale di questo segmento. In un industria dell’Automotive in ginocchio i fuoristrada sono gli unici ad essere ricercati da coloro che hanno più esigenze alla guida.

BMW, il nuovo SUV che può cambiare tutto
Lancio nuova BMW (Ansa) tuning.it

Tutto è condito in un unico mezzo con cui si possono percorrere tracciati impervi o accompagnare nel pieno comfort i figli a scuola. Il brand dell’elica ha escogitato un modo intelligente per coinvolgere proprio tutti i fan delle vetture a ruote alte. Il listino è stato differenziato partendo da vetture mastodontiche sino ad arrivare a SUV adatti alla città. In questo scenario, nel segmento D, si colloca la X4. Si tratta di un crossover potente ed affidabile, prodotto nella sua prima gen nel 2014.

La volontà era quella di costruire un SUV Coupé che potesse rispondere alle esigenze di una nuova fetta di appassionati di SAC (Sports Activity Coupé). Il livello non poteva essere medio. Si è puntato sulla fascia premium con dotazioni di assoluto livello. Fu presa come punto di riferimento la X6, commercializzata nel 2008. Furono ereditati i tratti del design e l’impostazione telaistica con una carrozzeria spiovente nella zona posteriore. Le caratteristiche della X4 le diedero quel tocco di sportività classica dei modelli della casa bavarese.

I concetti stilistici furono confermati anche nella gen successiva. Nel 2013 è stato presentato in occasione della kermesse Shanghai Auto Show Premiere un nuovo modello. Il concept svelava in anteprima le forme della nuova serie di X4. I gruppi ottici full LED erano congiunti alla classica griglia superiore a doppio rene, caratterizzate da fiancate dalla linea di cintura alta con ampie e profondissime nervature. La linea del tetto con il padiglione spiovente è un autentico capolavoro. La versione definitiva fu osservata dagli addetti ai lavori e dal pubblico nel salone dell’auto di New York del 2014 con un lancio ufficiale a partire dalla primavera del 2014.

La nuove serie della BMW

Le motorizzazioni della X4 rappresentano uno dei tratti di forza del mezzo. Con il lancio nel 2017 della nuova generazione della X3, basata sulla nuova piattaforma da cui traeva origine anche la nuova generazione della Serie 5, la X4 aveva bisogno di un passo in avanti in termini di potenza rispetto alla sorella minore. Nel 2018 il nuovo modello, pur condividendo il pianale della nuova X3 introdotta l’anno prima, aveva caratteristiche diverse.

La base meccanica era quella della Serie 5 G30, svelata alla fine del 2016. L’impostazione della carrozzeria era rimasta la medesima della precedente serie di X4, mentre i motori erano un 2 litri a benzina da 184 e 252 CV, più un 2 litri a gasolio da 190 e 231 CV ed un 3 litri, sempre a gasolio, da 326 CV. Quest’ultima è un vero mostro di potenza bruta. Potrebbe essere stravolta dal lancio di una nuova gen ancor più potente. Ecco le forme, invece, dell’Alfa Romeo Milano.

Lo step successivo si avrà nel 2026. Seguendo il nuovo filone, a partire dal 2025 con la Serie i3 e la iX3, i cardini della produzione BMW saranno impostati sull’elettrico. Previsto il sistema eDrive di sesta serie con motori elettrici, inverter e batterie anche per la prossima X4. La BMW avrà una gamma di motori variegata con anche soluzioni ibride, ma si spingerà forte verso la soluzione full electric. Date una occhiata al render in alto del canale YouTube MV Auto.

Impostazioni privacy