La prima auto volante è assurda: sembra davvero un aereo di linea

I prototipi delle auto volanti iniziano ad essere sempre più convincenti. Date un occhiata a questa nuova invenzione che potrebbe stravolgere il mercato.

Secondo i piani dei produttori di film di fantascienza degli anni ’80, nel 2024 le auto avrebbero già dovuto spiccare il volo. In realtà ci troviamo, almeno in Italia, con tante vetture parcheggiate lungo i marciapiedi ancora di quell’epoca. Il parco auto italiano è tra i più vetusti d’Europa e il traffico continua ad essere una piega.

La prima auto volante è assurda
Auto volanti, le vedremo mai in Italia? – tuning.it

In uno scenario di crisi dell’automobile tradizionale e delle nuove vetture elettriche, c’è chi immagina un mondo in cui, al mattino, un automobilista può spiegare le ali e girare, liberamente, tra i cieli. Non sarebbe così semplice se tutti fossero dotati dei medesimi strumenti. Se già in strada gli incidenti sono all’ordine del giorno, figurarsi tra i cieli. Vi sarebbero collisioni continue tra decine di vetture volanti, ma c’è chi ritiene che la tecnologia vada portata avanti.

L’importante è crederci nella vita e Samson, fondatore dello Swithblade, ha da poco completato il primo volo ufficiale e ora ha ottenuto un sesto brevetto. Quest’auto volante della Samson Motors ha superato diversi test circa l’oscillazione delle ali. La società ha ricevuto più di 5,5 milioni di dollari di ordini, palesando un grande interesse per le auto volanti. Lo Switchblade presenta un sistema ibrido innovativo: motore a 3 cilindri con tecnologia Skybrid che opera con benzina a 91 ottani. Ciò significa che il veicolo non necessita di carburante per aerei per volare, cosa che lo avvicina, concretamente, al mondo delle quattro ruote. Novità importanti anche in casa BMW.

Auto volanti, le vedremo mai in Italia?

Secondo Sam Bousfield, CEO di Samson, questo progetto rappresenta una pietra miliare importante per il settore. “Avere questi brevetti di progettazione sull’oscillazione delle ali rappresenta una salvaguardia vitale per Samson. Essere in grado di ritrarre le ali e la coda nel veicolo, proteggendole completamente durante la guida, è la chiave per ciò che rende lo Switchblade veramente pratico per l’uso quotidiano. Nessun’altra auto volante ha mai avuto questa caratteristica“, ha sancito il boss a Carbuzz.

L’auto volante Switchblade ha anche un carattere piuttosto sportivo. Sul canale YouTube Samson Sky Switchblade potrete osservare nel dettaglio le sue caratteristiche. Presenta due posti ed un abitacolo con quel tocco racing da pista. La retrattilità delle ali è un valore aggiunto, rendendola ideale anche sulle strade. Può raggiungere senza patemi l’aeroporto più vicino e spiccare il volo. Il mezzo può essere trasformato da automobile ad aereo in meno di 3 minuti. Le ali escono dal veicolo, mentre la coda si estende. Nell’aria può raggiungere velocità fino a 200 mph (circa 320 km/h) mentre naviga a 13.000 piedi.

La soluzione ibrida appare la migliore. Con un’autonomia di oltre 450 miglia, potrebbe volare da Los Angeles alla Napa Valley senza patemi. Secondo il sito web dell’azienda, il modello standard sarà venduto a partire da 170.000 dollari (155.000 euro). Modelli come Switchblade Limited costeranno $ 770.000, ovvero circa 700mila euro. Per una tecnologia del genere non sembrano tanti, anche perché l’auto volante avrà anche una ottima guidabilità in strada. Viaggerà su 3 ruote ma promette di raggiungere sull’asfalto i 200 km/h. Vedremo se le auto volanti saliranno di quota anche in Italia. Se vorrete anche spiccare il volo, sulla pista di decollo più vicina a vita, il prezzo da pagare non potrà che essere un po’ salato.

Impostazioni privacy