Alfa Romeo vuole monopolizzare il prossimo decennio: le novità in arrivo sono stupefacenti

La casa del Biscione ha preso una decisione storica con questi modelli: il futuro appartiene ad Alfa con una gamma davvero impressionante. 

Quando Stellantis ha preso in mano la situazione parlando di “rilancio” dei suoi marchi premium non scherzava affatto: la casa olandese che gestisce tantissimi marchi riuniti in una vera società capace di fatturare miliardi in tutto il mondo ha già in progetto numerose novità, alcune porte già per il 2024 per i marchi Lancia ed Alfa Romeo che sono i brand premium della società Fiat e che hanno bisogno di qualche rinforzo per tenere banco.

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio
Alfa Romeo metterà l’ipoteca sul 2024 (Alfa Romeo Media) – Tuning.it

Il brand del Biscione in particolare modo ha già iniziato una nuova epoca grazie a mezzi come la Stelvio e la Tonale, un paio di SUV che stanno già da anni facendo bene sul mercato con quest’ultimo che segna pure l’ingresso del produttore italiano nel settore dei motori ecologici. Ma non è finita, ovviamente, stanno arrivando tantissime altre novità.

Piano piano infatti, vengono svelati i progetti della casa italiana che metterà su strada qualcosa di molto interessante nei prossimi anni a partire da un nuovo SUV – ufficializzato pochi giorni fa tra le altre cose – ma anche eredi o veicoli successivi a modelli molto famosi e venduti in tutto il mondo come la Giulia tra le altre cose.

Alfa Romeo, il rilancio è iniziato

Il marchio italiano produrrà, come riportano tanti siti del calibro di Motori su Motori Motor1, una erede della Giulia, la berlina di rappresentanza principale della casa italiana. Il marchio intende probabilmente rimpiazzare questo modello con una vettura elettrica forse basata sulla piattaforma STLA più grande per condividere il progetto con altri marchi di Stellantis.

Il marchio italiano non ha ufficializzato nulla ma con la Giulia che ha già otto anni e la transizione full Electric dietro l’angolo è inevitabile fare queste supposizioni. Certo invece è l’arrivo del terzo SUV in pochi anni per la casa italiana ossia l’Alfa Romeo Milano che ha “ingannato” tutti i fans del marchio che credevano si sarebbe chiamato Brennero: e invece, sorpresa! Il mezzo lungo oltre quattro metri e probabilmente elettrico arriva l’anno prossimo.

La casa potrebbe presto presentare la tanto attesa ed agognata supercar erede della storica 8C Competizione probabilmente con il nome di 33 Stradale, un omaggio al modello che tutti ricordiamo bene. Ultimo ma non per importanza, tra il 2026 ed il 2027 dovrebbero arrivare l’erede dello Stelvio e una nuova ammiraglia elettrica, anche se pure in questo caso, il marchio mantiene assoluto riserbo su tutta la linea.

Impostazioni privacy