Il clone cinese della Land Rover in vendita a soli 20 mila euro: lo stanno comprando tutti, non ha nulla da invidiargli

Sta diventando normale parlare di vere e proprie copie di icone che hanno fatto la storia dell’Automotive. Ecco l’ultima trovata cinese in tema di fuoristrada.

Il mercato dell’auto cinese continua ad espandersi senza limiti. Nel corso della sua storia recente sono stati fatti passi in avanti clamorosi. I costruttori europei stanno iniziando a far fatica a tenere il passo. Il discorso ruota tutto intorno alle materie prime che, in tema di elettrico, sono nelle mani dei padroni asiatici, e per di più c’è un mercato del lavoro che funziona in modo differente.

Land Rover Defender simile jetour traveller
Il clone della Defender – tuning.it

Di base tutti hanno una idea ben precisa di cosa il mercato chiede. In Cina hanno compreso che la gente, a livello mondiale, cerca auto a ruote alte confortevoli, moderne e, possibilmente, economiche. In questo scenario nessuno può permettersi di sottovalutare l’armata rossa. La Cina sta facendo nascere nuove factory come funghi, sotto la spinta di nuovi marchi. Oramai gli storici brand si stanno trovando nella condizione di stringere accordi con la Cina, come ha fatto di recente Stellantis.

L’industria dell’Automotive 2.0 si sta spostando sempre più a Est. C’è chi aveva capito il fenomeno con largo anticipo e aveva parlato di un problema enorme da fronteggiare. Trump è stato osteggiato come un folle per la vicenda dei dazi, ma oggi anche in Europa si sta iniziando a comprendere la portata del potere che è stato consegnato nelle mani della Cina, della Corea del Sud e di altre realtà asiatiche in espansione. L’ultima trovata è un clone della mitica Land Rover Defender. Lo stile della Defender ha avuto un impatto così forte che, ancora oggi, viene imitato.

Fu disegnata da Maurice Wilks nel 1947, portando al limite il concetto off-road a stelle e strisce della Jeep. Il veicolo 4X4 poteva affrontare terreni accidentati, dimostrando capacità anche sulla neve e sulle superfici più estreme. Un altro aspetto che rese il primo fuoristrada inglese iconico era la carrozzeria squadrata in alluminio, meno esposta alla corrosione e, ai tempi, non sottoposta a contingentamento dal governo britannico.

La versione cinese della Land Rover Defender

Il fuoristrada inglese ha condizionato intere generazioni. La Defender, agli inizi degli anni ‘70, superò il milione di auto vendute, sia per clienti civili che militari. Il mezzo, infatti, era il punto di forza delle truppe inglesi, insieme alla storica Austin Champ. Nel corso del tempo si è evoluta, anche per rispondere alle moderne esigenze tecnologiche e legate alla sicurezza. La British Leyland acquisì il marchio Rover, portando alla creazione di una casa automobilistica separata, prima di essere ceduto al potente gruppo indiano Tata nel 2008.

Nuova Defender
Lo stile unico della Land Rover Defender (Ansa) tuning.it

Jetour Traveller, il nuovo fuoristrada del Gruppo Chery, è stato disegnato dall’ex Porsche Hakan Saracoglu. In Cina verrà venduta a poco più di 20.000 euro. Lungo 4.785 mm e con un passo di 2.800 mm, il nuovo fuoristrada cinese avrà una configurazione a 5 o 7 posti. Sul piano tecnico le caratteristiche sono le seguenti: un motore 1.6 turbo da 184 cavalli di potenza e 290 Nm di coppia con un cambio doppia frizione a 7 marce, a trazione anteriore o integrale, ed in alternativa un 2.0 turbo da 250 Cv e 390 Nm con cambio a 8 marce e trazione integrale. Un angolo di attacco di 28°, un angolo di uscita di 30°, un’altezza minima da terra di 220 mm ed una profondità di guado di 70 centimetri.

Sei le modalità di guida disponibili per migliorare la trazione: Sport, Standard, Economy, Erba, Fango e Roccioso ed X, che usa i settaggi top in base alle condizioni rilevate. Date una occhiata al video in alto del canale CARSbyML. L’abitacolo è modernissimo con un ampio schermo centrale da 15,6 pollici affiancato dal quadro strumenti Lcd da 10,25 pollici. Il pacchetto Adas include sistemi di guida automatizzata di livello 2.5, frenata automatica di emergenza, cruise control adattivo ed il parcheggio autonomo.

Impostazioni privacy