Altro che auto elettriche, il nuovo motore sarà alimentato con il sale: inizia una nuova era per i motori

Le auto elettriche vengono viste come le auto del futuro, ma ora può davvero cambiare tutto. Ecco cosa sta succedendo su quest’auto.

Siamo in una fase in cui non si fa altro che parlare di auto elettriche, le quali vogliono conquistare il mondo delle quattro ruote, ma non senza fatica. Infatti, il 2023 è stato un anno molto deludente per le EV, per le quali si sperava in una netta crescita, che tuttavia non si è vista. Gli alti costi di acquisto e la fine degli incentivi in molti paesi d’Europa ha causato gravi problemi alle case che su di esse hanno investito tutto, come, ad esempio, la Volkswagen, che sta affrontando una fase di grossa crisi.

auto elettriche motore sale
Il nuovo motore per auto elettriche (Tuning)

La Cina è sicuramente il paese che sta ottenendo i maggiori vantaggi dall’elettrico, visti i grandi investimenti che sono stati fatti in passato e che le hanno fornito un gran vantaggio sul fronte tecnologico. Nelle prossime righe, vi parleremo di un modello che può rivoluzionare il mondo delle auto elettriche, con delle nuove batterie al sodio. Ecco tutti i dettagli.

Auto, ecco la JAC Yiwei che fa davvero spavento

Oggi vi parleremo di un modello che ha davvero qualcosa di incredibile dietro di sé, dal momento che pur essendo un’auto elettrica, si distingue da tutte le altre. Infatti, viene spinta da batterie agli ioni di sodio, e non più al litio. Il modello si chiama JAC Yiwei, con la produzione che è ufficialmente partita dopo la presentazione. L’auto sta uscendo dalle catene di montaggio, che come avrete capito anche dal suo nome, sono situate in Cina.

JAC Yiwei auto al sale
JAC Yiwei in mostra (YouTube) – Tuning.it

Non si tratta di una Concept Car o di un progetto che mira alla progettazione di auto future, ma di un vero e proprio gioiellino che è pronto per essere affidato ai clienti. Infatti, le consegne sono previste per questo mese, ed è stata realizzata con queste batterie agli ioni di sodio prodotte dalla Beijing HiNa Battery. La tecnologia è quella modulare chiamata JAC UE, con la Yiwei che è un nuovo marchio che si occupa della produzione delle auto elettriche di proprietà del colosso JAC. In sostanza, qui parliamo di qualcosa di molto grande, che potrebbe seriamente riscrivere i canoni delle vetture ad emissioni zero, e segnare finalmente quella svolta inseguita da tanto tempo.

La prima auto, che era proprio quella di cui è ora partita la produzione, era stata mostrata al Salone dell’Auto di Shangai del 2023, e tutti rimasero a dir poco sbalorditi nel momento in cui si parlò di questa tecnologia. Come ben sappiamo, le batteria al litio risultano essere molto costose, oltre al fatto che questo materiale è destinato a scomparire in futuro.

Il sodio, invece, potrebbe essere una soluzione per far diminuire i costi di produzione, e di conseguenza di acquisto, delle auto elettriche. Al momento, non si sa se questo modello arriverà mai in Europa ed in Italia, ma pare che ci siano già state tantissime ordinazioni. L’autonomia sarà attorno ai 250 km, che per una citycar di dimensioni così ridotte sono più che sufficienti.

Impostazioni privacy