Alfa Romeo Milano, italiani già pazzi del nuovo gioiello del biscione: tutto svelato

L’Alfa Romeo Milano è il nuovo B-SUV della casa del Biscione, che arriverà tra pochi mesi. Ecco le ultime notizie su questo bolide.

Il marchio Alfa Romeo brinda al nuovo anno godendosi i risultati eccellenti di quello che si è appena concluso, con una crescita davvero notevole rispetto al passato. Il SUV Tonale ha guidato la svolta anche fuori dall’Italia, con grandi successi ottenuti in paesi come Germania e Grecia, ma anche nel resto dell’Europa. In sostanza, la prima vettura ibrida della casa di Arese sta guidando una vera e propria rinascita del brand premium di Stellantis, che ora punta a giocarsela al tavolo dei grandi.

Alfa Romeo che notizia
Alfa Romeo nuovo aggiornamento – Tuning.it

Dopo il debutto dell’ibrido, l’Alfa Romeo è pronta a svelare il SUV di Segmento B che si chiamerà Milano, e che sarà elettrico. Tuttavia, non mancheranno le alternative ibride, di cui ora vi andremo a parlare nel dettaglio. Ci saranno a vostra disposizione vari tipi di potenza e di sistemi, che di sicuro vi lasceranno soddisfatti. Una delle altre forze è il prezzo, davvero conveniente.

Alfa Romeo, ecco l’ultima rivoluzione sulla Milano

Il 2024 sarà dunque l’anno del lancio della nuova Alfa Romeo Milano, SUV di Segmento B sul quale continuano ad arrivare interessanti indiscrezioni. Le ultime emergono dalla Francia, in particolare su “L’Argus“, che annuncia alcune novità riguardo a questo modello. Infatti, oltre all’elettrica ci sarà anche una versione ibrida a benzina, che sarà dotata di trazione integrale, in sostanza una Q4 che sarà una valida alternativa per chi non è disposto ad investire sulle emissioni zero.

Alfa Romeo Milano in arrivo
Alfa Romeo Milano presentazione in vista (Alfa Romeo) – Tuning.it

Secondo le ultime voci, il sistema potrebbe essere lo stesso della futura Jeep Avenger 4×4, basato su un motore 1.2 tre cilindri turbo a benzina, con ciclo Miller da 136 cavalli di potenza massima. Esso verrà poi abbinato a due unità elettriche, una da 41 cavalli ed un’altra da 28, con la prima montata sull’asse posteriore e la seconda all’anteriore. Quello da 28 cavalli sarà integrato nel cambio a doppia frizione, progettato dalla casa di Arese in collaborazione con Punch Powertrain. L’obiettivo, dunque, è di portare il gioiellino del Biscione ad una potenza massima di 163 cavalli.

Inoltre, è in programma una versione Mild-Hybrid a trazione anteriore, mentre ci saranno ben due varianti elettriche. Quella di base avrà 156 cavalli di potenza massima ed una batteria da 54 kWh, mentre quella più potente toccherà i 240 cavalli. Con ogni probabilità, quest’ultima sarà la stessa unità che andrà ad equipaggiare anche la Peugeot e-3008, ma c’è una differenza tra le elettriche e la versione a trazione integrale. Infatti, l’Alfa Romeo ha deciso che per le varianti ad emissioni zero la trazione sarà solamente anteriore, e non 4×4.

Per quello che riguarda le dimensioni, la Milano sarà lunga 4,30 metri ed avrà un’architettura versatile, con l’obiettivo di sfruttare le tecnologie più recenti. Il processo di digitalizzazione si baserà su quanto già avvenuto con il SUV di Segmento C Tonale, che sta ottenendo un successo clamoroso. La nuova Milano sarà prodotta in Polonia, nello stabilimento di Tychy, con il prezzo che partirà da circa 27.000 euro. La presentazione ci sarà nel mese di aprile.

Impostazioni privacy